Furia Fu Djembe

Attività artigianale vende djembe e strumenti musicali dell’Africa occidentale

Furia Fu Djembe vende Djembe professionali e strumenti musicali provenienti dall’Africa occidentale. La caratteristica principale che accomuna i nostri strumenti, oltre alla professionalità è l’originalità con cui vengono costruiti, in particolare per gli intrecci delle corde e le combinazioni cromatiche.

Furia Fu Djembe non solo vende Djembe ma su richiesta permette a tutti di poter personalizzare il proprio strumento, potendo scegliere: il fusto (tipologia di legno ed intarsio), la tipologia di pelle, l’intreccio di corde e i colori.

Furia Fu Djembe nasce dalla nostra passione per la musica tradizionale dell’Africa occidentale ed i suoi ritmi coinvolgenti pieni di armonia che ci uniscono, oltre al legame tra padre e figlia, in questa nostra grande passione musicale che coltiviamo all’unisono dando così vita alla nostra attività Furia Fu Djembe, attraverso la quale manifestiamo la nostra arte del suono e della creatività.

La musica diventa così il veicolo fondamentale per scambi emozionali e culturali che impreziosiscono il nostro animo alimentando la nostra linfa vitale e dando vita agli strumenti musicali di Furia Fu Djembe, opere che vengono realizzate usando materiali provenienti dall’Africa occidentale ( Guinea – Burkina Faso – Costa d’Avorio).

I fusti per gli djembe e tamburi bassi vengono realizzati da capaci artigiani africani su nostra commissione usando legni di qualità pregiata quali: Iroko – Lenkè – Acajou – Diallà – Doussié – Gonì ecc., rendendoli unici con intarsi di alta precisione.

Ogni nostra tipologia di pelle (capra, vitello e  mucca) proviene dall’Africa; le importiamo da Guinea e Costa d’Avorio scegliendo solo materiali di prima qualità privi di qualsiasi difetto.

Oltre ai tamburi africani disponiamo anche di altri strumenti quali: shaker, tris di campane (in differenti dimensioni), calabasse (zucche cave) ed in futuro il nostro assortimento di strumenti verrà arricchito da: balafon, flauti traversi africani, korà e tutti gli altri strumenti che fanno parte delle tradizioni musicali popolari dei paesi dell’Africa occidentale.

Furia Fu Djembe…………….VE SALUDUM!!!!!

Djembe

Djembe e strumenti musicali dell’Africa occidentale

Suonato dai djembefolà (folà significa suonatore), lo djembe è un tamburo diffuso in tutta l’Africa Occidentale.

Chiamato anche djembè, djembé, djambè, djambé, jenbe, jembe, djimbe, secondo altre varianti, è un tamburo a calice originario della Guinea Conakry, Mali, Burkina Faso, Senegal e Costa d’Avorio.

Lo djembe è composto da un calice in legno ricoperto normalmente da una pelle di capra e da un sistema di tiraggio della pelle stessa, formato da corde e da cerchi metallici. Viene suonato con le mani e ha tre colpi principali, lo slap (suono acuto), il tone (suono medio) ed il base (suono basso). Si tratta di uno strumento musicale che generalmente si suona insieme ad altri tamburi e ad altri strumenti che, attraverso composizioni ritmiche, danno vita ad una poliritmia intervallata da “soli.

 

Struttura djembe Africa occidentale

Gli djembe sono tamburi di dimensioni, in genere intorno ai 34/35 cm di diametro e 64/65 cm di altezza (ma ci sono ampi margini di variabilità). Il corpo, cavo, ha una tipica forma a calice; la superficie interna deve essere liscia e levigata, cosa che contribuisce alla ricchezza del timbro dello strumento.

La pelle viene tesa attraverso due differenti procedure di tiraggio, tecnicamente chiamate tiraggio verticale e tiraggio orizzontale.
Il primo tiraggio della pelle si effettua tendendo le corde in verticale dando così una prima accordatura.
Il secondo tiraggio consiste nel far passare la corda in senso orizzontale su quella verticale per tendere la pelle ulteriormente e trovare così il tono desiderato.

Gli djembe tradizionali, secondo la cultura africana,sono scavati in un unico pezzo di legno. Si scelgono solo legni duri (bois rouge, lenkè, acagiù, iroko, gonì, dugura); gli djembe prodotti industrialmente con materiali sintetici ( sia la cassa sonora che la pelle ), possono apparire prodotti professionali e ben fatti (spesso costano molto) ma sono assolutamente diversi nel suono dai veri djembe, costruiti artigianalmente.

 

Tecnica e suoni Africa Occidentale

Lo djembe è uno strumento musicale che si suona con le mani, per riprodurre i toni fondamentali occorre una certa pratica; sono rilevanti sia la posizione in cui si colpisce la membrana quanto la “consistenza” del colpo. Il tone (colpo medio) si potrebbe descrivere come “concentrato” e si ottiene colpendo mantenendo il polso rigido; Lo slap è un colpo invece “diffuso” e si ottiene dando maggiore elasticità al polso e tenendo le dita leggermente aperte. Il passaggio dal colpo concentrato a quello diffuso corrisponde a un passaggio da toni più bassi a toni più alti; il terzo colpo fondamentale è il base (letto bass), ed è il colpo più basso e si produce colpendo il tamburo al centro della pelle. I suonatori principianti tendono a cambiare tono spostando le mani, mentre i professionisti privilegiano in genere le variazioni nel tocco.

 

Djembe strumento musicale di comunicazione sociale

Lo djembe è uno strumento musicale di comunicazione e aggregazione sociale. Ha un ruolo molto importante nell’accompagnare danze cerimoniali e rituali ma anche durante le feste “mondane”.